Viaggio a Betio tra i reperti della battaglia di Tarawa

26 giugno 2015 

Perché visitare Tarawa? Una delle maggiori attrazioni di Tarawa sono i numerosi reperti storici che documentano la sanguinosa battaglia di Tarawa occorsa tra giapponesi ed americani durante la seconda guerra mondiale. La cittadina di Betio è comunque interessante anche per altre curiosità che riguardano Kiribati ed i suoi abitanti.

Betio
La strada principale che attraversa Betio e che collega la città al resto dell'atollo.
Scuola a Kiribati Ospedale a Kiribati
Betio è una delle città più importanti di Kiribati, dove trovano posto oltre a semplici baracche, anche edifici in muratura. In queste foto di Betio, a sinistra osserviamo una scuola, mentre quello a destra è il principale ospedale della città.
Fermata dell'autobus
Una fermata dell'autobus a Betio.
Chiesa a Kiribati Chiesa a Tarawa
Come già visto a Kiritimati, anche a Tarawa, come in tutte le altre isole abitate di Kiribati, non mancano le chiese, ed alcune sono piuttosto antiche. La religione predominate a Kiribati è quella protestante.
Bambina di Kiribati
Una bambina gioca nel piccolo cortile della sua casa.
Negozio a Kiribati Bancarella a Kiribati
Negozi e bancarelle lungo la strada principale che attraversa Betio, nell'atollo di Tarawa sud.
Ristorante a Kiribati
Ristorante Paradiso... se decidete di fare un viaggio a Kiribati, preparatevi ad una dieta piuttosto povera e ripetitiva in quanto molti generi di prima necessità sono disponibili solo in quantità limitata ed è spesso difficile trovare la frutta. Per la natura del "territorio" di Kiribati, Paese formato quasi esclusivamente da acqua e poche strisce di corallo in mezzo all'oceano Pacifico, è impossibile praticare agricoltura o pastorizia a livello industriale e deve essere quasi tutto importato.
Persone di Kiribati


Un edificio a Betio adibito a mercati generali, dove si vende e si scambia merce. Gli abitanti di Kiribati, sempre molto incuriositi per la presenza di un turista, chiedono di farsi fotografare.
Parlamento di Kiribati
Il tour a Tarawa prosegue visitando il Parlamento di Kiribati dove, al suo esterno, è presente una mappa che mostra le Isole Gilbert, le Isole della Fenicie e le Isole della Linea. Complessivamente, Kiribati ha una superficie maggiore di quella dell'Australia, ma il Paese è composto quasi esclusivamente da acqua.
maneaba
La maneaba è una costruzione tipica di Kiribati e consiste in una tettoia sorretta da una serie di colonne. Questo edificio ha funzioni diverse: si utilizza come centro di aggregazione, per celebrare feste o per riunioni di villaggio. In altri casi si utilizza anche come scuola o come chiesa. Tutti i villaggi di Kiribati hanno almeno una maneaba.
maneaba tradizionale
Foto di una maneaba con il tetto tradizionale.

Tarawa è un'isola conosciuta per una importante battaglia che, come quella di Midway, ha segnato il corso della II guerra mondiale: la battaglia di Tarawa. Ai tempi in cui gli aerei non avevano sufficiente autonomia per attraversare tutto il Pacifico senza fare scalo, conquistare le isole in mezzo all'oceano e farne basi operative significava poter avanzare verso il nemico con maggiori risorse e potenza di fuoco, motivo per il quale il Giappone ha occupato Tarawa nel tentativo di avanzare verso gli Stati Uniti. Alcuni memoriali a Tarawa ricordano le oltre 1000 vittime della sanguinosa battaglia tra Giappone e Stati Uniti, durata diversi giorni.
Memoriale battaglia Tarawa
Cannone giapponese Spiaggia della battaglia di Tarawa
A Tarawa ci sono numerosi reperti storici che documentano l'occupazione delle isole Gilbert da parte del Giappone ed il tentativo degli Stati Uniti di riprendere il controllo dell'isola, restituendola ai suoi abitanti. Nelle foto in alto, un cannone utilizzato dai giapponesi per contrastare gli attacchi americani provenienti dal mare, ed una immagine di una spiaggia che ha avuto un ruolo chiave nella battaglia di Tarawa. Purtroppo i reperti storici sono in uno stato di discreto abbandono, anche se ci sono progetti di restauro e recupero, mentre le spiagge più importanti dal punto di vista storico, sono coperte di rifiuti, come spesso accade per l'atollo di Tarawa.
Talvolta, quel che resta di fortini, bunker e casematte giapponesi, viene utilizzato dai locali come abitazione o per qualunque altra funzione utile.
Reperti seconda guerra mondiale Reperti ii guerra mondiale
Altri reperti relativi alla II guerra mondiale ed alla battaglia di Tarawa.
Dichiarazione di occupazione giapponese
Il documento originale (restaurato) con il quale il Giappone dichiara l'occupazione delle Isole Gilbert: "L'impero del Giappone ha dichiarato guerra all'America ed ai suoi alleati e per sconfiggere queste forze ostili, l'8 dicembre le forze navali giapponesi hanno occupato le isole Gilbert. E' nostro dovere assicurare la supremazia militare, ma non abbiamo nulla contro gli abitanti delle isole Gilbert. Le persone che si dimostreranno amiche saranno protette, ma coloro che saranno ostili o che non rispetteranno gli ordini da me impartiti, verranno severamente punite. 10 dicembre 1941"
Bunker giapponese Casamatta giapponese
Fortino giapponese


L'occupazione giapponese era in realtà limitata a Tarawa sud, ed in particolare all'isola di Betio, dove ora sorge l'omonima città. Ed è proprio girando tra le vie di Betio e lungo le spiagge, che si possono osservare numerosissimi bunker giapponesi, teatro della sanguinosa battaglia di Tarawa.
Cannone Singapore Battaglia di Tarawa
I cannoni Singapore vennero venduti dagli inglesi ai giapponesi ed installati lungo le spiagge di Betio per difendere l'isola da attacchi americani provenienti dal mare.
Spiaggia battaglia Tarawa Resti cingolato americano
Reperti battaglia di Tarawa
Una spiaggia di Tarawa teatro della sanguinosa battaglia, dove con la bassa marea si possono osservare ancora i resti dei cingolati americani.
Casamatta Casamatta



Foto battaglia Tarawa. Un fortino giapponese pesantemente danneggiato da un attacco americano proveniente dal mare. Sulla facciata dell'edificio si possono osservare i segni lasciati dai proiettili.
Fortino
Invece, questo bunker giapponese ospitava un generatore di corrente, che è stato successivamente rimosso, restaurato e portato in un museo, come vedremo successivamente.
Centro addestramento marina
Il centro di addestramento della marina a Betio è il più importante di Kiribati e si insegna anche a fare riparazioni di tutti i tipi alle imbarcazioni. Nella foto in basso a sinistra, un edificio storico utilizzato come centro di comunicazioni dagli americani durante la II guerra mondiale. Nella foto in basso a destra, un bunker giapponese trasformato in un moderno edificio.
Generatore di corrente
Il centro di addestramento della marina ospita anche il generatore di corrente che i giapponesi utilizzavano durante la II guerra mondiale all'interno di uno dei loro bunker. L'apparato è stato restaurato ed è ancora funzionante.

° ° °

° ° °

Indietro - Altri Viaggi

Guida di viaggio Kiribati

Contatti | Chi siamo | Informativa privacy


Questo sito e' protetto da copyright, si prega di contattare gli autori prima di riutilizzare il materiale in esso presente. Tutte le fotografie sono degli autori, salvo dove espressamente indicato.