Escursioni e trekking sull'isola di Ascensione

Agosto 2015 

Benché la superficie di Ascensione sia di soli 88 chilometri quadrati, l'isola offre una estesa rete di sentieri con vari livelli di difficoltà, che possono tenere impegnati gli appassionati di trekking per molti giorni. Particolarmente conosciute sono le cosiddette "letterbox walks", una trentina di sentieri che si snodano tra paesaggio spettacolare, rocce laviche multicolore e remote spiagge completamente deserte, che terminano con una vera e propria "cassetta delle lettere" dove si può firmare il libro dei visitatori e mettere il timbro sul proprio quaderno di viaggio. Non bisogna però dimenticare che Ascension è un luogo molto remoto e lungo i sentieri non si incontra mai nessuno, pertanto bisogna seguire alcuni accorgimenti atti a garantire la propria sicurezza prima di addentrarsi per chilometri in mezzo al nulla.

Spiaggia dove nidificano tartarughe
Uno dei sentieri più panoramici dell'isola di Ascensione parte da una enorme spiaggia lungo la costa orientale e attraversa campi di lava e ceneri di diversi colori, passando per tre pittoresche spiagge deserte. Il trekking inizia proprio dalla spiaggia principale, luogo di riproduzione delle tartarughe verdi, e prosegue per 3 chilometri in mezzo al nulla. Il tempo di percorrenza riportato sulla guida è di due ore andata e ritorno, più il tempo impiegato per fare le foto durante le soste. Tutte le "letterbox walks" sono spiegate in un pratico opuscolo che può essere acquistato per poche sterline presso l'hotel Obsidian o l'ufficio turistico e che si intitola proprio "Letterbox Walks".
Nidi di tartaruga Uova schiuse di tartaruga
Piccolo di tartaruga morto


Il sentiero richiede l'attraversamento della grande spiaggia dove nidificano le tartarughe e non si può non restare impressionati dalle centinaia di avvallamenti nella sabbia, ognuno corrispondente ad un nido. Purtroppo in agosto non ci sono tartarughe, ma solo gusci di uova schiuse e qualche piccolo che non è riuscito a raggiungere il mare dopo la nascita.
Spiaggia Spiaggia nera
Sabbia vulcanica


La spiaggia è composta da sabbia tradizionale che si mischia con sabbia nera vulcanica, creando curiosi motivi lungo l'area di marea.
Trekking Ascension island
Alla ricerca del sentiero che parte dalla spiaggia.
Spiaggia isola di Ascensione
Foto della spiaggia lungo la costa orientale dell'isola di Ascensione.
Paesaggio isola di Ascensione Sentiero isola di Ascensione
Una volta individuato il sentiero, inizia il trekking alla ricerca delle tre spiagge deserte e della Letterbox. In queste foto possiamo osservare lo stato dei sentieri sull'isola di Ascensione, nella migliore delle ipotesi. Generalmente, i sentieri si snodano su suoli piuttosto instabili e con dislivelli, rendendo il trekking possibile solo alle persone con più esperienza e resistenza. A tal proposito si fa presente che la classificazione sulla difficoltà delle camminate specificata sulla guida "Letterbox Walks", espressa con un punteggio da 1 a 5, ci è sembrata piuttosto ottimistica, così come la valutazione dei tempi di percorrenza.
Campo di lava
Non passa molto tempo e ci ritroviamo in un ambiente tanto desolato quanto spettacolare, senza altra anima viva in giro nel raggio di chilometri. Raccomandiamo di non cimentarsi mai da soli in un trekking e di lasciare sempre detto a qualcuno (per esempio alla reception dell'albergo) dove si va e l'orario presunto di rientro. Sarebbe inoltre buona norma dotarsi di telefono satellitare per qualunque evenienza (le SIM degli operatori italiani non funzionano ad Ascensione) in quanto, lo ribadiamo ancora una volta, in giro non c'è mai nessuno e le distanze, seppur relativamente brevi, possono diventare insormontabili se si ha qualche problema.
Spiaggia deserta Spiagge deserte
Dopo meno di un'ora di cammino, attraversiamo una ad una le bellissime spiagge deserte, dalla sabbia immacolata, dove si potrebbe anche organizzare un bel picnic e fermarsi qualche ora per godersi la sabbia vergine ed il mare per qualche ora. Scegliamo di non raggiungere la letterbox in quanto per arrivarci bisogna attraversare un campo di lava molto irregolare ed instabile, con grossi massi dagli spigoli taglienti.
Altre spiagge deserte lungo la costa orientale dell'isola di Ascensione, raggiungibili solo a piedi dalla strada principale.
Soffione
La particolare morfologia delle rocce vulcaniche lungo la riva forma questo curioso soffione ad ogni onda.
Ricci di mare

Cosa sono tutti quei punti neri dentro questa sorta di mini piscina naturale sugli scogli? Un esame ravvicinato svela una gran quantità di ricci di mare.
Invece, verso l'entroterra, alcuni alberi che producono un gran numero di fiori gialli, colorano le brulle colline vulcaniche.
Kalanchoe
Alla base di una collina, crescono invece numerose Kalanchoe, pianta succulenta appartenente alla famiglia delle crassulaceae, molto probabilmente importata dall'uomo nei decenni passati.
Strada ad Ascensione Guajava
Un'altra interessante rete di sentieri adatti agli appassionati di trekking, parte dalla strada che collega Georgetown al sito abbandonato della NASA, lungo il versante sud-orientale della Green Mountain, la montagna principale di Ascensione. Lungo i bordi della strada crescono numerosi arbusti di guajava, pianta importata dai colonizzatori nel tentativo di produrre frutta e ortaggi localmente.
Sito della NASA
Il sito abbandonato della NASA sorge in cima ad una collina ai piedi della Green Mountain e fu costruito a metà degli anni '60 con lo scopo di supportare i programmi spaziali e le missioni Apollo, attraverso servizi di telemetria e comando delle operazioni per le navette in orbita. Voci di corridoio sostengono che la famosa frase pronunciata da Neil Armstrong appena messo piede sulla Luna, sia stata ascoltata da qua, prima di essere trasmessa nel resto del mondo. Il sito, formalmente conosciuto come "Devil's Ashpit Tracking Station" è stato abbandonato intorno agli anni '90 quando gran parte delle strutture sono state smantellate.
Sito abbandonato della NASA
Sito NASA Ascension Island
Alla fine degli anni '70, il sito della NASA sull'isola di Ascensione contava circa 80 impiegati tra personale USA e di Sant'Helena, che erano ospitati nella vicina base militare.
Colate laviche
Dal sito abbandonato della NASA si apre un bel panorama su un promontorio formato da colate laviche di diverso colore.
Trekking ad Ascension
Approfittiamo quindi dei vicini sentieri per esplorare meglio l'area.
Sentieri
Il sentiero che si snoda dalle colline vicino al sito della NASA di Ascension Island, attraversa un luogo piuttosto arido che sembra ricordare più un paesaggio alpino invece che marino.
Pecora nera Pecora sevlatica
Pecorelle


Intanto, le pecorelle selvatiche pascolano serene.



Il paesaggio lungo la costa sud-orientale dell'isola di Ascensione, forgiato da antichi vulcani.
Trekking isola Ascension
Il sentiero denominato "Devil's Riding School" è uno dei più belli dell'isola e non è eccessivamente difficile. Esso conduce prima verso un antico cratere contenente il fondo di un lago prosciugato, per finire sulla cima di un cono vulcanico dove c'è una letterbox.
Lava porcellana
La prima parte del sentiero si snoda attraverso un campo di lava i cui frammenti hanno una forma piatta e danno la sensazione di camminare sulla porcellana rotta, per il curioso rumore che si produce ad ogni passo. Il trekking è abbastanza facile, ma bisogna tenere presente che la lava solidificata è spesso fragile e molto tagliente: è quindi opportuno indossare buone scarpe da trekking e coprirsi con pantaloni lunghi, senza dimenticare una adeguata scorta di acqua e la crema solare.
Tra i campi di lava appare in lontananza il cono vulcanico South Gannet Hill con la tipica struttura sulla sommità conosciuta localmente come "pallina da golf".
Cenere vulcanica solida
Ceneri vulcaniche
Dopo aver attraversato il campo di porcellana rotta, il sentiero prosegue tra curiose formazioni di colore grigiastro, composte prevalentemente da ceneri vulcaniche solidificate.
Lago prosciugato
Il panorama si apre quindi verso questo antico cratere che originariamente conteneva un lago, poi prosciugatosi.
Pervinca Cenere arancione
Fondo del lago prosciugato
Occhi del diavolo L'esplorazione del fondo del cratere rivela un paesaggio marziano, formato da diversi tipi di rocce e minerali stratificati di vario colore. Nella foto in basso a sinistra, possiamo osservare le formazioni che Charles Darwin ha soprannominato "Devil's Eyeballs" (Occhi del Diavolo), durante il suo viaggio ad Ascension nel XIX secolo. Sostanzialmente si tratta di curiosi grumi di gesso intrappolati nelle ceneri trasformatesi in argilla.
Trekking sul lago prosciugato
Il fondo del lago contenuto nel cratere, prosciugatosi in epoche passate.
Letterbox walks
Raggiungiamo infine la Letterbox in cima ad un cono vulcanico, dove lasciamo la nostra firma dopo aver ammirato il bellissimo panorama circostante. Ne approfittiamo anche per apporre il timbro sul nostro quaderno di viaggio (foto in basso a destra). Ad Ascensione ci sono 34 sentieri che portano ad altrettante letterbox, oltre ad 8 installate sulla cima della Green Mountain. Alcune di esse sono originali e risalenti al XIX secolo, quando venivano usate dagli equipaggi delle navi per lasciare messaggi agli equipaggi successivi e venivano ovviamente utilizzate anche per comunicare attraverso l'isola dagli abitanti stessi. Altre invece sono state aggiunte recentemente dal locale ufficio del turismo, una volta definiti tutti i sentieri interessanti per i visitatori appassionati di trekking.

° ° °

° ° °

Indietro - Altri Viaggi

Indietro - Viaggio isola di Ascensione

Contatti | Chi siamo | Informativa privacy


Questo sito e' protetto da copyright, si prega di contattare gli autori prima di riutilizzare il materiale in esso presente. Tutte le fotografie sono degli autori, salvo dove espressamente indicato.