Escursione sul Vulcano Hekla

Giorno 2, 14 Maggio 2002 

Tour sul vulcano Hekla in Islanda con un gatto delle nevi, fino a raggiungerne la vetta. Il vulcano Hekla è conosciuto per essere uno dei più attivi dell'Islanda ed è interessante per il paesaggio desertico dominato da immense colate laviche dove si può percepire il calore proveniente dal magma sottostante.

Vulcano Hekla, Islanda
Hekla è il vulcano più potente e più "simbolico" dell'Islanda. La sua altezza varia costantemente negli anni, ma attualmente misura 1491 metri. L'escursione avverà guidando fuoristrada sulle immense e sconfinate colate laviche circostanti, fino a raggiungere il limite attuale dei ghiacci per proseguire con gatto delle nevi.
Lava e pomice, Islanda
Lava e pomice, Islanda
Iniziamo ad attraversare le vecchie colate laviche, fino a raggiungere un punto dove "aggredire" il cono vulcanico con il gatto delle nevi.
Vulcano Hekla, Islanda
Il punto migliore sembra essere questo. Lasciamo il nostro potente fuoristrada e ci trasferiamo nel gatto delle nevi per l'ultimo tratto del viaggio.
Vulcano Hekla, Islanda
Iniziata l'ascesa del cono, il panorama diventa mozzafiato ed è impressionate il contrasto tra il bianco della neve ed il nero della lava. Sull'immagine di sinistra è visibile il cratere esplosivo che si è formato durante l'eruzione avvenuta nel 2000.
La densa coltre di neve nasconde insidie pericolosissime, come profondi buchi e crepacci creati dal calore del vulcano sottostante. Prima di fare un passo, è indispensabile sondare la neve circostante con un lungo bastone.
Vulcano Hekla, Islanda

Infatti, vicino alla sommità succede un piccolo incidente... e finiamo in un crepaccio. Le guide impiegano circa un'ora per liberare il mezzo. Pazienza... avventure extra !
Vulcano Hekla, Islanda
Presto raggiungiamo la sommità, dove siamo "accolti" da una temperatura di -6,5°C abbinata a impietuosi venti da nord che portano il raffreddamento da vento fino a -20, -30°C.
Parte della sommità è avvolta dalle nubi e dalla nebbia la quale, abbinata alle strane sculture di ghiaccio, al nerastro della lava, al vento che soffia incessante e ad una tempesta di cristalli di ghiaccio che si scatenerà da lì a poco (accidenti, fanno molto male quando il vento te li scaraventa con violenza sulla pelle scoperta !), contribuisce a creare un'atmosfera assolutamente surreale e perfettamente degna della situazione.
Lava e pomice, Islanda
Scaldarsi poi non è certo un problema... basta infilare mani e piedi per pochi centimetri sotto la pomice, e il gioco è fatto ! (Dopo un pò diventa persino troppo caldo e bisogna smettere). Il contrasto e l'interazione tra il suolo caldo e la neve fredda, crea grotte e sculture di ghiaccio dalla forma bizzarra. E' incredibile come ghiaccio e fuoco possano coesistere in un perfetto equilibro, a pochi centimetri di distanza l'uno dall'altro.

Il calore del vulcano scioglie la neve superficiale e fa evaporare via l'acqua in sottili nubi.
Vulcano Hekla, Islanda
Dopo l'escursione, inizia la lunga strada del rientro verso Reykjavik.

° ° °

° ° °

Indietro - Altri Viaggi

Indietro - Reportage completo e informazioni Islanda

Contatti | Chi siamo | Informativa privacy


Questo sito e' protetto da copyright, si prega di contattare gli autori prima di riutilizzare il materiale in esso presente. Tutte le fotografie sono degli autori, salvo dove espressamente indicato.