Trekking a Socotra presso il monte Skand ed il wadi Ayhaft

20 e 21 Febbraio 2014 

Con i suoi 1525 metri di altitudine, il monte Scand è il più alto di Socotra ed un trekking attorno alla cima principale permette di scoprire molte piante endemiche di Socotra, immerse in uno scenario unico dove trovano posto anche le baite in pietra dei pastori che sfruttano i pascoli ad alta quota. Il versante che termina nel canyon del wadi Ayhaft, presenta una maggiore piovosità e quindi una verdeggiante foresta anch'essa ricca di specie endemiche uniche al mondo.




L'isola di Socotra non è spettacolare solo per il mare e le spiagge, ma la piccola catena montuosa centrale offre la possibilità di fare trekking di diversa durata e difficoltà, tra incantevoli paesaggi di montagna dove vivono numerose piante endemiche.
Trekking a Socotra
Il trekking a Socotra nei pressi del monte Skand (il monte che, con i suoi 1525 metri s.l.m. è il più alto dell'isola) parte da quota 900 metri, il punto più alto dove è possibile arrivare con una 4x4. Il circuito in programma per oggi consiste in un "anello" (il punto di partenza e di arrivo sono gli stessi) di circa 15 chilometri, con un dislivello di 600 metri ed una durata di circa 7 ore.
Punica protopunica melograno di Socotra



Alle altitudini più basse incontro il raro e prezioso melograno di Socotra (Punica protopunica) dove posso osservare i fiori ed i piccoli frutti ancora in fase di sviluppo. A causa del limitato areale di distribuzione, il melograno di Socotra o Punica protopunica, è classificato come "vulnerabile".
Numerosi sono gli Aloe, specialmente alle altitudini minori.
Helichrysum balfourii

Altro fiore endemico di Socotra è l'Helichrysum balfourii, prodotto da una esile pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Asteracee.
Euphorbia schimperi
L'Euphorbia schimperi è una pianta grassa che si trova abbastanza frequentemente sui monti Hagger ed in altre zone di Socotra.
Kalanchoe farinacea (fiore)
Protette dall'ombra di alcune rocce, trovo svariate piante di Kalanchoe farinacea, una succulenta endemica di Socotra ed appartenente alla famiglia delle Crassulacee, che produce vistosi fiori di un bel rosso vivo.
Kalanchoe farinacea
Dicliptera effusa
Un bel fiore di Dicliptera effusa.
Euryops arabicus Fiore di Euryops arabicus
Sui monti Hagger, attorno al monte Skand, è abbastanza frequente trovare piante di Euryops arabicus, che consistono in bassi cespugli dai fiori gialli.
Adiantum balfourii
Molto interessante anche l'Adiantum balfourii, una felce che cresce prevalentemente all'ombra di grosse pietre.
Geco delle rocce
Sui monti Hagger incontro il geco delle rocce, un piccolo rettile appartenente al genere Pristurus.
Capretta
Lasciate da parte piante e lucertole, continuo la passeggiata concentrandomi sul paesaggio.
Un profondo canyon taglia in due questo altipiano tra i monti Hagger a Socotra.
Canyon

L'attraversamento del canyon è forse la parte più difficile e faticosa di questo trekking a Socotra, il quale comunque non richiede tecniche particolari, ma semplicemente buone gambe.
Alle quote più elevate gli arbusti diventano sempre più piccoli e meno numerosi.
Baita del pastore
Baita in montagna
Incredibilmente, su questo altipiano sperduto tra i monti Hagger, sopra un'isola sperduta nell'oceano Indiano, esistono piccole baite in pietra dove vivono diversi pastori. A volte queste baite sono così piccole e mimetizzate tra le rocce, che sono difficili da individuare. Le condizioni di vita sono ovviamente molto dure ed i rifornimenti sono possibili solo con spostamenti di molte ore a piedi.
Il paesaggio dei monti Hagger a Socotra, nei pressi del monte Scand.
Capra Vitello
Il pascolo di animali introdotti dall'uomo garantisce la soprvvivenza di alcune famiglie che si spingono a vivere fin qua, ma allo stesso tempo costituiscono una minaccia per tutte le piante endemiche dal limitato areale di distribuzione (e probabilmente ha già causato l'estinzione di svariate specie).
Mucca
Hagger



Una vista tra i monti Hagger. Alcune cime sono spesso avvolte dalle nubi anche quando sul resto dell'isola splende il sole, in quanto con la loro altitudine fungono da nucleo di condensazione di tutta l'umidità proveniente dal Mar d'Arabia.
Cammello
Che ci fa un cammello in montagna a Socotra?
Monti Hagger
Per chi ha sufficiente energia per percorrere ulteriori 15-20 chilometri a piedi, al di la di questi monti c'è il wadi Ayhaft, un canyon verdeggiante che ospita numerose piante endemiche. Io scelgo di dormire in un rifugio a Thaher, raggiungendo il wadi Ayhaft il giorno seguente in 4x4.
wadi Ayhaft
Socotra


Il wadi Ayhaft a Socotra è una delle aree più verdeggianti dell'isola, grazie ai monti Hagger che fungono da nucleo di condensazione dell'umidità proveniente dal mare. Il wadi Ayhaft è interessante soprattutto dal punto di vista botanico, per la presenza di alcune specie che non si trovano altrove.
Euphorbia arbuscula
La parte terminale dei rami di una Euphorbia arbuscula, una Euphorbia dal portamento arboreo.
Dorstenia gigas Dorstenia
Incontro due esemplari di Dorstenia gigas, soltanto due piante qua nel wadi Ayaft e mai più durante l'intero viaggio a Socotra. Questa pianta succulenta caudiciforme (dalla base del tronco ingrossata per accumulare acqua da utilizzare durante la siccità) è endemica dell'isola di Socotra ed appartiene alla famiglia delle Moracee (la stessa alla quale appartiene il fico). La pianta è classificata dalla IUCN come "vulnerabile" e verrà probabilmente declassata a "minacciata di estinzione" in quanto la popolazione in natura è in declino. Il motivo di tale declino pare essere dovuto anche ad una raccolta abusiva ed eccessiva per soddisfare la domanda dei collezionisti di piante grasse nel mondo.
Aloe
Nel wadi Ayhaft ci sono molte Aloe.
Sterculia africana

Osservo anche numerosi alberi di Sterculia africana, dalle grandi foglie somiglianti a quelle del castagno.
Pianta succulenta
Incontro altre piante succulente che vivono all'ombra degli arbusti e degli alberi più grandi.
Alberi di incenso
Nel fondo del canyon, lungo il letto di un torrente in secca, spiccano invece diversi alberi di incenso.

° ° °

° ° °

Indietro - Altri Viaggi

Guida di viaggio Socotra e Sanaa

Contatti | Chi siamo | Informativa privacy


Questo sito e' protetto da copyright, si prega di contattare gli autori prima di riutilizzare il materiale in esso presente. Tutte le fotografie sono degli autori, salvo dove espressamente indicato.