Viaggio a Thudufushi - Isole Maldive

Marzo 2004

° ° °

Mappa Maldive - dove si trova Thudufushi | Informazioni Maldive | Foto Maldive
Contatti e Copyright | In english please


° ° °

MAPPA MALDIVE ED ITINERARIO DI VIAGGIO PER THUDUFUSHI

Dove si trova Thudufushi? Come arrivare?

° ° °

INFORMAZIONI VIAGGIO MALDIVE
COSA BISOGNA SAPERE PRIMA DI ANDARE ALLE MALDIVE

Questo diario di viaggio descrive una vacanza alle Maldive nel resort all-inclusive di Thudufushi, sull' atollo di Ari, durante i primi giorni di Marzo, il periodo migliore per visitare le Maldive. La recensione risale all'anno 2004 ed è importante sapere che da allora il resort sull'isola di Thudufushi ha subito vari interventi di ammodernamento, che hanno visto anche la costruzione dei "famigerati" over-water, ovvero bungalow costruiti su palafitta direttamente nelle acque della laguna. Amati da una certa categoria di turisti (a dire il vero sempre più ristretta, considerati i commenti che si leggono in giro nel web), sono a nostro avviso piuttosto fuori contesto ed anti-estetici, in quanto le Maldive sono (e dovrebbero restare) interessanti per la natura, non per le costruzioni frutto di un vero e proprio abusivismo edilizio. Pertanto le foto di Thudufushi che trovate in questo diario di viaggio alle Maldive, non rispecchiano l'attuale condizione dell'isola, sia per quanto riguarda il paesaggio e sia per le strutture presenti.



PERCHE' ANDARE ALLE MALDIVE?

Le Maldive sono un luogo unico al mondo: si trovano nel cuore dell'oceano Indiano a cavallo dell'equatore e sono costituite da un arcipelago di diversi atolli che a loro volta ospitano lungo il loro perimetro decine (o centinaia) di isole, in gran parte minuscole, la cui circonferenza è percorribile a piedi in pochi minuti. La maggior parte di queste isole sono disabitate, mentre altre ospitano le popolazioni locali che vivono prevalentemente di pesca, mentre altre sono state interamente destinate al turismo, con la costruzione di resort più o meno lussuosi che occupano l'intera isola e la sua laguna. La conformazione del reef (barriera corallina) attorno alle isole, rendono particolarmente facile lo snorkeling, il quale offre molto spesso incontri emozionanti già pochi metri dopo la spiaggia, mentre gli appassionati di immersioni troveranno numerosi siti raggiungibili dai resort in pochi minuti di dhoni, l'imbarcazione tradizionale locale. Infine, chi ama la semplice vita da spiaggia, potrà rilassarsi sulla fine sabbia corallina e bagnarsi nelle tiepide acque turchesi delle lagune, circondati da un paesaggio paradisiaco. Le Maldive sono invece sconsigliate a chi cerca un'esperienza davvero autentica lontano dal turismo di massa e dai resort di lusso, i quali hanno ormai invaso gran parte delle isole e delle loro lagune (per questa "categoria" di turisti consigliamo le isole meno conosciute del Pacifico, come ad esempio Tonga).

QUALE E' IL PERIODO MIGLIORE PER ANDARE ALLE MALDIVE?

Essendo le Maldive una destinazione balneare, forse vi starete chiedendo quale sia la stagione migliore per andare alle Maldive, che possa garantire temperature accettabili e cielo sereno. Il clima alle Maldive è di tipo monsonico e vede l'alternanza di un periodo umido, ad un periodo più secco. I mesi più asciutti e quindi i migliori per visitare le Maldive, vanno da fine Dicembre ad inizio aprile Aprile, con Febbraio e Marzo che rappresentano i mesi migliori in assoluto. La stagione delle piogge alle Maldive va invece da Maggio a Novembre, periodo nel quale non mancano comunque giornate di bel tempo: a tal proposito è importante essere consapevoli del fatto che, anche in funzione dei cambiamenti climatici in atto in tutto il pianeta, il tempo alle Maldive non è necessariamente sempre bello durante la stagione secca, come non è necessariamente sempre brutto nella stagione umida. Come consiglio di massima, si potrebbe dire che se avete tempo e budget per potervi permettere solo una settimana di ferie, forse è meglio scegliere la stagione secca, mentre se avete a disposizione due o più settimane, va bene anche la stagione umida, in quanto in tal caso, anche se dovesse piovere 3 o 4 giorni, non vedrete gran parte della vostra vacanza rovinata dal maltempo. La temperatura alle Maldive è alta tutto l'anno, con la media di 29°C e poche oscillazioni tra notte e giorno o tra tempo sereno o nuvoloso. Anche l'acqua del mare alle Maldive è tiepida tutto l'anno ed ideale per nuotare a lungo senza muta.



COME ARRIVARE ALLE MALDIVE?

Generalmente il pacchetto di viaggio alle Maldive include il volo dalla vostra città e non è necessario preoccuparsi di nulla. Alcuni tour operator, assieme all'isola ed al villaggio turistico, permettono di scegliere anche la compagnia aerea per raggiungere Male (la capitale delle Maldive) e quindi, oltre ad i voli charter, si può optare (ad esempio) per Emirates via Dubai o Qatar Airways via Doha. Il vantaggio del volo charter per le Maldive, è che questo è spesso senza scalo tra Male e le maggiori città italiane, però è disponibile solo una o poche volte a settimana, mentre i voli con le compagnie aeree di linea sono quasi sempre giornalieri, ma richiedono almeno uno scalo aggiuntivo. Una volta atterrati a Male, l'isola di destinazione si può raggiungere in idrovolante oppure in barca, a seconda della distanza. E' meglio raggiungere l'isola in barca oppure in idrovolante? Nel caso in cui fosse disponibile sia il collegamento in barca e sia in idrovolante, consigliamo certamente l'idrovolante, in quanto le Maldive viste dall'alto sono uno spettacolo unico.

QUALI ESCURSIONI SI POSSONO FARE ALLE MALDIVE?

Durante i vostri viaggi siete attivi e non vi interessa la semplice vita da spiaggia? Vi state chiedendo come trascorrere il tempo alle Maldive? Se non siete tipi da spiaggia e vi state domandando se un viaggio alle Maldive possa essere troppo noioso, sappiate che la maggior parte dei resort offrono numerose escursioni per gli amanti del mare e della natura, che renderanno sicuramente la vostra vacanza più interessante e che faranno passare la vostra settimana di ferie in un batter d'occhio. Una volta stufi di prendere la tintarella in spiaggia, potrete inforcare maschera e pinne e farvi una bella nuotata lungo il reef (barriera corallina), il quale è spesso raggiungibile direttamente dalla spiaggia o dal pontile che collega l'isola alla laguna principale dell'atollo. Se invece siete appassionati di immersioni, avrete l'imbarazzo della scelta sui numerosi siti da raggiungere e da esplorare (la maggior parte delle isole hanno diving center attrezzati e vengono offerti anche corsi PADI). Se invece non gradite trascorrere tutto il tempo in acqua, sono disponibili escursioni alle isole deserte, le isole abitate dai pescatori maldiviani, oppure presso la capitale Male, per non parlare delle gite in barca durante le quali potreste anche pescare.

COME SCEGLIERE L'ISOLA ALLE MALDIVE?

Bene: avete appena deciso di andare alle Maldive ed ora si pone la classica domanda "da cento milioni di dollari": su quale isola delle Maldive andare? Alle Maldive sono disponibili decine di isole, ciascuna con il proprio resort, che talvolta cambiano radicalmente tra una e l'altra, sia in termini di costi e sia come qualità delle spiagge, della laguna, del reef, della distanza dai punti di immersione, delle escursioni disponibili e della categoria della struttura. Ecco quindi una guida che permette di valutare i parametri più importanti per la scelta dell'isola alle Maldive:

  • Barriera corallina e snorkeling. Se andate alle Maldive per fare snorkeling, è bene scegliere un'isola che abbia il reef raggiungibile direttamente dalla spiaggia (o dal pontile che collega l'isola alla laguna dell'atollo) e che questo possa essere percorribile a nuoto lungo l'intera circonferenza dell'isola. Su alcune isole il reef risulta troppo lontano per essere raggiunto a nuoto, oppure non è possibile nuotare attorno l'isola: in tal caso, vengono generalmente offerte escursioni in barca verso i siti di snorkeling migliori, ma questo obbliga ad avere orari fissi e (forse) costi aggiuntivi.
  • Immersioni. Se invece siete appassionati di immersioni, la scelta dell'isola maldiviana dove trascorrere la propria vacanza, dovrebbe essere dettata soprattutto dalla posizione rispetto ai migliori siti e dalla qualità del diving center presente nella struttura.
  • Spiaggia. Riguardo la semplice vita da spiaggia, bisogna sapere che non tutte le isole maldiviane offrono ampie spiagge percorribili a piedi per l'intera circonferenza dell'isola: a tal proposito, bisogna essere consapevoli del fatto che molte isole delle Maldive soffrono di problemi di erosione, dovuti anche all'innalzamento del livello del mare a seguito dello scioglimento dei ghiacci polari, pertanto, in molti casi, le spiagge sono protette da antiestetici muretti frangi flutto installati nelle lagune.
  • Laguna e nuotate. Un altro criterio importante da tenere in considerazione è la profondità della laguna, in quanto questa dovrebbe garantire di potersi immergere almeno fino al torace, preferibilmente anche con la bassa marea. La laguna di alcune isole non è sufficientemente profonda per nuotare e talvolta "si tocca" anche al largo con l'alta marea.
  • Animazione e viaggiare con i bambini. Per qualcuno, l'animazione o addirittura la presenza di una discoteca, può essere il parametro principale per la scelta dell'isola, mentre altri turisti preferiscono un ambiente più tranquillo ed intimo. Tra le isole delle Maldive, troverete sicuramente la soluzione ideale per voi, ma è bene informarsi accuratamente per essere sicuri che ciò che state prenotando sia effettivamente quel che cercate. Le Maldive sono una destinazione ideale per i bambini, ma anche in questo caso occorre valutare se state cercando una struttura che offra giochi ed intrattenimento per i più piccoli, oppure se anche in questo caso, è sufficiente il mare e la natura.
  • Tipologie di camere del resort. Gran parte dei resort alle Maldive offrono la possibilità di scegliere fra varie tipologie di alloggio, il cui prezzo varia a seconda della superficie abitabile, dei servizi offerti e della posizione. Personalmente consigliamo di evitare i bungalow overwater, ovvero le casette su palafitta costruite nella laguna, sia per motivi di tutela ambientale (meno prenotazioni i tour operator ricevono per questo tipo di alloggio e più sono le probabilità che in futuro non avverranno più tali scempi paesaggistici) e sia per motivi pratici: bisogna infatti considerare che il legno con il quale sono costruiti i pontili di accesso alle casette si surriscalda, rendendo difficile camminare a piedi scalzi. A nostro avviso, il miglior tipo di alloggio è quello che si affaccia direttamente sulla spiaggia: in tal caso è possibile trascorrere l'intera vacanza a piedi scalzi e non c'è niente di meglio che uscire dalla propria stanza affondando subito i piedi nella soffice sabbia corallina.
  • Trasferimenti e disponibilità di escursioni. Se desiderate provare l'emozione di un volo in idrovolante sopra il paradisiaco paesaggio maldiviano, dovrete scegliere una struttura che offra questo tipo di trasferimento da e per l'aeroporto principale di Male. La disponibilità di escursioni per Male, per l'isola deserta e per l'isola dei pescatori, dipende essenzialmente dalla distanza verso questi punti, pertanto, se siete interessati a partecipare a queste gite, dovrete scegliere un'isola che non sia troppo distante da tali attrazioni.

Ovviamente questo reportage non è, e non vuole essere, un vero e proprio trattato sulle Maldive, in quanto l'argomento richiederebbe centinaia di pagine dove viene discusso ogni singolo resort, ma soltanto una guida per farvi una idea di base e per capire quali sono i parametri più importanti da valutare durante la pianificazione del viaggio. Se desiderate informazioni complete su ogni singolo resort maldiviano, consigliamo di consultare il sito mondomaldive.it

E' GIUSTO ANDARE A THUDUFUSHI SE VOGLIO FARE SNORKELING?

Thudufushi, piccola isola maldiviana nell'atollo di Ari Sud, offre eccellenti possibilità di fare snorkeling lungo una buona barriera corallina che circonda l'isola per 2/3 della sua circonferenza. Il reef è comodamente raggiungibile direttamente a nuoto dalla spiaggia attraverso due comode pass (ricordiamo che la pass è un canale naturale o artificiale nella barriera corallina che mette in comunicazione la laguna dell'isola con il mare) oppure dal pontile di attracco principale dell'isola. Il resort, attraverso il diving center presente sull'isola, mette a disposizione attrezzatura da snorkeling ed offre escursioni di snorkeling in gruppo con guida attorno all'isola e presso i principali siti nell'atollo di Ari Sud raggiungibili in dhoni.

COME SONO LE IMMERSIONI A THUDUFUSHI?

A Thudufushi è presente un ottimo diving center in grado di accogliere sia i principianti, ai quali vengono offerti corsi PADI in aggiunta ai classici "battesimi dell'acqua", e sia i più esperti che troveranno nelle vicinanze di Thudufushi magnifici siti da esplorare in completa sicurezza.



° ° °

FOTO MALDIVE E RECENSIONE SU THUDUFUSHI

Airbus della Emirates alle Maldive Volo Italia Maldive via Dubai con Emirates e trasferimento in idrovolante <<-- VAI
Il viaggio per arrivare alle Maldive implica un lungo volo con Emirates da Roma via Dubai e quindi un trasferimento in idrovolante dall'aeroporto principale delle Maldive (Male) verso l'isola di destinazione (Thudufushi). Ho ritenuto giusto documentare anche questa fase della vacanza, spesso tralasciata nei vari diari di viaggio, aggiungendo anche le foto scattate dall'idrovolante.
Thudufushi, Maldive Foto isola Thudufushi, atollo di Ari, Maldive <<-- VAI
Sole, mare, sabbia. In questa sezione sono raccolte tutte le immagini che riguardano la vita all'aria aperta sull'isola di Thudufushi, un piccolo puntino di sabbia nel cuore dell'oceano Indiano, la cui circonferenza si percorre a piedi in pochi minuti. Ricordiamo che le foto sono relative ad un viaggio effettuato nel 2004 e che negli anni seguenti l'isola ha subito vari processi di trasformazione.
Bungalow a Thudufushi, Maldive Le strutture del resort sull'isola Thudufushi <<-- VAI
In questa sezione troverete immagini delle strutture presenti sull'isola, delle camere, nonche' degli animali terrestri che si incontrano piu' frequentemente a Thudufushi. Precisiamo ancora una volta che le foto sono relative ad un viaggio effettuato nel 2004 e che dopo tale data, le strutture sono state totalmente rinnovate e sono state costruite anche le palafitte (bungalow overwater) nella laguna.
Snorkeling alle Maldive Snorkeling a Thudufushi nell'ampia laguna dell'isola <<-- VAI
Una raccolta di immagini dei pesci che si incontrano piu' frequentemente in laguna, spesso sotto pochi centimetri d'acqua, direttamente fuori della propria camera. Sebbene queste foto siano relative ai pesci trovati nella laguna di Thudufushi, potrete comunque avere un'idea generale di cosa aspettarsi anche dalle altre isole maldiviane.
Snorkeling a Thudufushi Snorkeling a Thudufushi esplorando il reef (barriera corallina) attorno l'isola <<-- VAI
Il reef dell'isola di Thudufushi si raggiunge tramite 2 comode pass, con poche pinnate dalla spiaggia ed è facilmente esplorabile nuotando attorno all'isola per circa 2/3 della sua circonferenza. Sebbene la barriera corallina abbia subito gli effetti del Nino verso la fine degli anni '90, i coralli sono in lenta ripresa.
Escursione sull'isola deserta Escursione Isola Deserta alle Maldive <<-- VAI
A 25 minuti di navigazione in dhoni da Thudufushi, si trova un'isola disabitata che offre buone occasioni per un bel pic-nic ed un ottimo snorkeling sul vicino reef. Alle Maldive esistono numerose isole deserte e gran parte dei resort offrono escursioni in giornata per coloro che desiderano trascorrere una giornata di vacanza diversa dalle altre.
Athuruga, Maldive Escursione ad Athuruga, Maldive <<-- VAI
Escursione di mezza giornata verso Athuruga, l'isola considerata "gemella" di Thudufushi. Include un giro completo dell'isola a piedi ed un po' di snorkeling attorno al reef, che comunque è risultato inferiore rispetto a quello di Thudufushi. Anche Athuruga ha subito grossi interventi di ammodernamento dopo il 2004, pertanto, queste foto non rispecchiano la situazione corrente.
Pesce pagliaccio e anemone, Maldive Snorkeling alle Maldive in escursione con il dhoni da Thudufushi <<-- VAI
Con pochi minuti di dhoni, la tipica imbarcazione di legno maldiviana, si possono raggiungere da Thudufushi alcuni reef appena affioranti dal mare, nel cuore dell'atollo di Ari. Queste escursioni permettono di osservare specie di pesci e paesaggi sottomarini diversi da quelli che si incontrano durante lo snorkeling attorno l'isola dove si soggiorna.
Immersione alle Maldive Battesimo dell'acqua: prove di immersione a Thudufushi alle Maldive <<-- VAI
Tra le varie escursioni disponibili a Thudufushi ricordiamo il classico "battesimo dell'acqua", una breve e facile immersione che può essere fatta anche da principianti non brevettati, sotto la supervisione di attenti istruttori che garantiranno la sicurezza. Tutta l'attrezzatura viene fornita dal diving center presente sull'isola.
Custodia subacquea Olympus PT15 Attrezzatura utilizzata per le foto subacquee <<-- VAI
Dopo aver visto le immagini subacquee presenti in questo sito, forse vi starete chiedendo con quale attrezzatura fotografica siano state scattate nel lontano 2004. In questa sezione troverete informazioni sulla macchina fotografica e sulla custodia sub utilizzata durante l'immersione e lo snorkeling alle Maldive.

° ° °