Tour al Parco Nazionale Semuliki, nella Rift Valley africana, al confine tra Uganda e Congo

21 Agosto 2010

Oggi intera giornata di viaggio dalla foresta di Kibale fino al parco nazionale Queen Elizabeth, ma con una sosta nell'interessantissimo Semuliki National Park, curioso per la presenza di sorgenti geotermiche e di una fitta foresta pluviale che ospita numerosi rettili, anfibi e primati.

Trasporto delle banane Trasporto banane
Il trasferimento dalla foresta di Kibale verso il parco nazionale Queen Elizabeth, con sosta nel parco nazionale Semuliki, dura ancora una volta quasi tutto il giorno. Lungo il tragitto, prevalentemente su strada non asfaltata e piuttosto dissestata, si incontrano numerose persone che trasportano sulle loro biciclette incredibili carichi di banane.
Trasporto pollame
In due sul motorino senza casco, con valigia e gallina in braccio...
Monti in Uganda



La strada che da Fort Portal conduce al parco nazionale Semuliki, si snoda lungo i fianchi di alcuni monti che formano uno stretto e pittoresco canyon.
Rift Valley in Africa
Ancora una volta si apre improvvisamente una bella vista sulla Rift Valley, la grande fossa tettonica che si è creata dalla separazione della placca araba da quella africana. Il fiume visibile nel fondo della valle segna il confine con la Repubblica Democratica del Congo, distante appena 8 chilometri dal punto dove ci troviamo.
Rainbow lizard
Incontriamo un'altra Rainbow lizard ( Agama agama ), una coloratissima lucertola molto diffusa in Uganda.
Sorgente acqua calda Sorgenti geotermiche
Raggiungiamo il fondo della Rift Valley, dove lo spessore della crosta terrestre è molto inferiore rispetto a quello medio del continente africano. Qua sono presenti alcune sorgenti geotermali dove la temperatura dell'acqua può addirittura superare i 100 gradi centigradi e dove dal suolo escono grandi quantità di vapore acqueo ed altri gas.
Sorgente geotermale Sorgente geotermica
Sorgenti acqua calda Sorgente geotermica
Sorgenti di acqua bollente, circondate da bizzarre incrostazioni di svariati sali minerali.
Parco nazionale Semliki Sorgenti geotermiche
Le acque più fredde, colorate per la presenza di alcuni sali minerali, sono molto gradite ad alcuni animali che vivono nel parco nazionale Semuliki.
Serpente Mamba ( Dendroaspis )
Dal tetto del gabbiotto dove viene fatto il briefing prima di visitare la foresta del parco nazionale Semuliki, spunta un serpente che sta ingerendo un altro rettile (la coda della preda è grigia e contrasta poco sul cemento del muretto, si vede però il primo tratto del serpente predatore che è ingrossato a seguito della lenta deglutizione della preda).Il ranger del parco nazionale Semuliki ci dice che si tratta del temibile Green Mamba ( Dendroaspis ), il cui veleno può uccidere addirittura una giraffa o un leone. Giriamo pertanto ben alla larga.
Foresta equatoriale Foresta equatoriale in Uganda
Foresta equatoriale in Africa


La foresta compresa nel parco nazionale Semuliki è piuttosto densa e composta da numerose palme, c'è però uno stretto sentiero che consente di camminare facilmente.
Scoiattolo di terra
Scorgiamo un comune scoiattolo di terra che corre sopra la foglia di una palma.
Uganda Prato di erba
Usciti dalla foresta, si presenta un prato verdissimo, composto da alta erba modellata dal vento.
Questa pozza d'acqua rappresenta un pericolo mortale, in quanto la sua profondità è di 5 - 6 metri ed una volta caduti dentro è quasi impossibile riuscire ad uscire.
Parco Nazionale Semliki in Uganda Semliki
Raggiungiamo un'altra sorgente geotermica presente all'interno del parco Semuliki. Le acque non sono assolutamente balneabili, per l'elevatissima temperatura.
Semliki - Uganda Semliki National Park in Uganda
Le colorate incrostazioni di sali minerali presenti dove scorre l'acqua.
Protea
Tornati nella foresta osserviamo questo curioso fiore che spunta direttamente dal suolo. Gli indigeni lo utilizzano come infuso per curare le otiti.
Cercopithecus mitis Lophocebus albigena
Frutto mangiato dalle scimmie


Incontriamo prima una Blue Monkey ( Cercopithecus mitis ) e quindi una Grey-Cheeked Mangabey ( Lophocebus albigena ), due simpaticissime scimmie che si muovo agilmente sui rami più alti alla ricerca del loro cibo preferito: il coloratissimo frutto raffigurato qua a sinistra.
Equatore
Terminata la visita al Semuliki National Park, il viaggio prosegue verso sud dove, poco prima di arrivare al Queen Elizabeth National Park, la destinazione del giorno, si attraversa la linea equatoriale (parallelo zero) sotto un caldo tramonto.

° ° °

° ° °

° ° °